Archivi categoria: Prestiti senza garante

Prestiti senza Busta Paga Prestiti senza garante  prestito prestiti senza garanzie prestiti senza garante prestiti senza busta paga prestiti calcolo prestito online   Prestiti Senza Busta paga

Prestiti: scopri come ottenere un prestito personale senza garante e senza busta paga – calcola il tuo preventivo ora

Molte volte ci ritroviamo a far fronte a delle esigenze della vita quotidiana che richiedono l’urgente bisogno di liquidità, il più delle volte non è facile riuscire ad avere del denaro a portata di mano,  la cosa si complica ancora di più nel caso di assenza di una busta paga.

La busta paga è, infatti un documento che attesta la situazione economica del soggetto, che serve alle banche proprio per valutare la possibilità dell’erogazione di un prestito e  valutare  anche l’eventuale calcolo del rimborso delle rate.

Molte volte si pensa però che, molte categorie di persone, come ad esempio, gli studenti, i disoccupati, le casalinghe i lavoratori con un contratto atipico non possano accedere alla categoria dei prestiti personali, questo in realtà non è esatto, esistono, infatti, dei prestiti dedicati a chi non ha una busta paga, in questo articolo andremo a scoprire quali sono e come fare per ottenerne uno e quali sono le garanzie richieste per poter accedere a questa tipologia di prestiti.

Ma andiamo per ordine, mettetevi comodi ed assaporatevi questa guida dettagliata ma comprensibile a tutti, sui prestiti senza busta paga.

Prestiti senza busta paga chi può ottenerne uno?

I prestiti senza busta paga sono accessibili a coloro che non hanno un’entrata fissa, e cioè un reddito dimostrabile, coloro cioè che fanno parte della categoria dei disoccupati oppure pensiamo ad una casalinga che non ha uno stipendio o a uno studente che non lavora e non ha modo di mantenersi gli studi.

Ecco, tutte queste categorie hanno in comune una cosa, non hanno una busta paga e quindi difficilmente in passato venivano presi in considerazione dagli istituti di credito.

Oggi però, le cose sono cambiate ed esistono diverse alternative alla busta paga.

Quanto sarà l’importo massimo?

Se avete intenzione di acquistare una casa sicuramente, non è il prestito adatto, stessa cosa se avete intenzione di ristrutturare casa, ma per le piccole spese della vita quotidiana, oppure  per far fronte ad un imprevisto che richiede una certa somma, non alta, ma comunque importante,  è il prestito adatto.

Mancando una garanzia importante, fondamentale anzi,  si tratterà di piccoli prestiti personali  con somme non eccessive, proprio perché per le banche è difficile esporsi  troppo senza grandi garanzie in cambio.

Ma allora quali sono le garanzie richieste?

Ovviamente, servono delle garanzie alternative in mancanza della busta paga per poter ottenere questa tipologia di prestito, garanzie che richiedono necessariamente la presenza di una terza persona, che prenderà il nome di garante.

Il garante è quella persona che si impegna a pagare le rate del prestito al tuo posto, qualora tu non fossi più in grado di far fronte alle rate del prestito, ad esempio per un evento improvviso che non ci permetta più di poter pagare, oppure per mancanza di denaro che non possa più far fronte alle rate del prestito.

Il garante dovrà avere una situazione finanziaria stabile e una buona affidabilità creditizia, inoltre non dovrà avere alcun prestito nel momento in cui sottoscrive il contratto insieme a noi.

Una cosa molto importante è che non sia stato segnalato come cattivo pagatore e che quindi non sia protestato dalla banca ed iscritto al Registro Informatico dei Protestati.

Solitamente, il garante proprio per la sua situazione delicata viene scelto tra un membro della famiglia, ad esempio il padre, il marito, il fratello, la madre, la sorella.

E se mancano le garanzie?

In alcuni casi, può capitare di non avere la disponibilità di qualcuno che ci possa fare da garante e non avere  altre garanzie alternative, l’unica soluzione a questo è il prestito cambializzato senza busta paga, il pagamento delle rate, avviene quindi tramite delle rate, per come dice la stessa parola, firmate al momento dell’erogazione del denaro.

Nel caso di inadempienza, quindi di mancato pagamento di una sola delle rate del prestito, la banca  è autorizzata al pignoramento dei beni, qualsiasi bene, intestato a soggetto che abbia però il valore della rata non pagata, la banca potrà procedere immediatamente senza il bisogno di alcuna sentenza.

Il più delle volte il prestito cambializzato però è l’ultima cosa da fare, infatti le banche non concedono molto volentieri questa forma di prestito, perché pignorare i beni del soggetto porta un discreto dispendio di tempo.

Inoltre, i tassi di interesse di un prestito cambializzato sono più elevati rispetto alle altre forme di prestito, quindi magari prima di procedere con la domanda di questa specifica categoria di prestito, sarebbe meglio capire se possa fare al caso nostro e quali sono gli eventuali rischi causati dall’inadempimento.

Prestiti senza busta paga –  l’ipoteca sulla casa:

Questa forma è molto simile alla richiesta di un mutuo, quando richiediamo ed otteniamo un mutuo, molte volte viene apposta l’ipoteca sulla casa, in mancanza di altre garanzie, ecco, anche per i prestiti senza busta paga può capitare lo stesso, per non dover chiedere a qualcuno di farci da garante è possibile che venga posta l’ipoteca su un immobile di proprietà, ovviamente questo sarà impossibile nel caso in cui sarà un prestito di piccola entità, ogni banca rifiuterà di apporre l’ipoteca sulla casa per piccoli prestiti.

Se invece, in casa possiedi dei beni preziosi, come ad esempio pellicce o gioielli preziosi, ma anche pietre preziose che abbiano un certo valore, puoi usarle come garanzia per poter ottenere un prestito senza busta paga, attraverso un credito sul pegno.

Le garanzie alternative per ottenere un prestito senza busta paga:

Tra le garanzie alternative proposte per poter ottenere un prestito senza busta paga troviamo, ad esempio il caso di una moglie disoccupata che però percepisca un assegno di mantenimento, in questo caso lo stesso assegno potrà essere usato come forma di garanzia dalla banca, oppure un piccolo rendimento costante, o un’entrata da un canone di locazione o una gestione di, ad esempio, un B&B.

Ovviamente, questa cosa dovrà durare nel tempo, per essere accettata dalle banche e poter procedere  con l’erogazione di un prestito.

I tassi di interesse di un prestito senza busta paga:

Ovviamente, trattandosi di prestiti che non hanno grandi garanzie, i tassi di interesse saranno molto elevati, quindi prima di procedere con qualsiasi richiesta conviene sempre valutare al meglio la situazione, ovviamente se non volete recarvi in una banca fisica, al momento ma volete un preventivo veloce, potrete prendere in considerazione l’idea di calcolare un preventivo online e valutare a quanto ammontano i tassi di interesse, oppure controllare sul sito ufficiale della vostra banca.

Chi eroga i prestiti personali senza busta paga?

Questa tipologia di prestiti viene erogata anzitutto dalle banche, solitamente da qualsiasi banca ormai, non una nello specifico, inoltre dalle finanziarie, in ogni caso è bene valutare prima anche la banca da scegliere e i relativi tassi e vantaggi che offre.

Carte Revolving:

Un’altra alternativa ai prestiti sono le carte di credito revolving, una tipologia di  carta di credito che ha la stessa funzionalità di una normale carta di credito, ma è concessa dalle banche, sotto forma di prestito per poter effettuare dei piccoli acquisti in negozi differenti, ovviamente anche in questo caso avremo degli interessi, che solitamente sono abbastanza alti.

Il prestito d’onore:

Un’altra forma di prestito senza busta paga è il prestito d’onore, rivolto principalmente agli studenti che non hanno un’entrata mensile fissa, questa tipologia di prestito viene concessa senza alcuna forma di garanzia e serve principalmente a coprire le spese per la formazione di uno studente, il rimborso delle rate avrà inizio un anno dopo il termine degli studi, una volta trovato un lavoro che comunque ci permetta di poter rimborsare le rate.

Questa è una tipologia di prestito davvero vantaggiosa, soprattutto se siete studenti e siete in regola con gli esami, non dovreste avere problemi ad ottenerne uno.