Archivi tag: prestito senza busta paga

Prestiti senza Busta Paga  prestito senza busta paga prestiti senza stipendio prestiti senza grante prestiti senza busta paga prestiti finanziamenti   Prestiti Senza Busta paga

Prestiti senza busta paga facili

Prestiti senza busta paga – Molte volte ci troviamo  in una situazione in cui abbiamo bisogno di denaro urgentemente,  può però capitare di non avere un lavoro stabile e quindi un documento che certifichi la nostra posizione lavorativa, questo potrebbe impedirci di ottenere la somma richiesta alla banca.

La busta paga, è infatti uno dei requisiti basilari quando richiediamo un prestito personale, serve proprio alla banca per valutare se chi richiedere il prestito ha poi la capacità di poter restituire quanto ottenuto.

La busta paga come garanzia:

Proprio per questo, molto spesso la busta paga è annoverata tra le garanzie principali che la banca richiede, ma se, ovviamente non si percepisce alcun reddito oppure non si ha un lavoro stabile che comunque consenta di essere a norma con i pagamenti, bisognerà ricorrere a garanzie alternative per poter ottenere quanto richiesto.

Una delle garanzie sicuramente più importanti e più famose è quella che richiede la presenza di un garante.

Il garante è quel soggetto che possa aiutarci in caso di difficoltà nel pagamento delle rate, che possa quindi, come dice la stessa parola garantire per noi.

Ovviamente, avendo una posizione molto delicata, sarebbe meglio sceglierlo tra la nostra famiglia, ad esempio marito, moglie, fratelli, qualcuno che comunque sia disponibile a prendersi l’impegno del prestito insieme a noi.

Ovviamente, il garante dovrà avere una buona situazione finanziaria, inoltre non dovrà avere alcun debito in corso, quindi nessuna tipologia di prestito, ad esempio cessione del quinto, piccoli prestiti personali ecc.

Nei prestiti senza busta paga, chi è esattamente il garante?

Quando richiediamo un prestito oppure un mutuo, sentiamo spesso parlare di garante, ma esattamente, approfondendo di più, cosa è un garante? E a cosa serve?

Richiedere i prestiti senza busta paga; la firma e la presenza di un garante è una pratica molto comune scelta dalle banche se non si dispongono di ulteriori garanzie oppure se la somma richiesta è molto importante.

Però, quello che c’è da sapere prima di scegliere di accettare di fare da garante, è che in caso di inadempimento alle rate del prestito, il garante rischia il pignoramento dei propri beni, mobili e immobili nel caso in cui il titolare del debito non faccia fronte alle rate del prestito.

Solitamente, un’altra delle garanzie dei prestiti è l’ipoteca su un immobile di proprietà del richiedente, ovviamente nel caso di piccoli prestiti, che non abbiano una grande cifra questo tipo di protocollo non è adottato.

Per quanto riguarda la scelta del garante, come scritto sopra, alla banca non importa chi sia esattamente, quindi potrebbe essere chiunque, da un parente stretto ad un parente prossimo ad un amico di famiglia, quello che è importante è il patrimonio del soggetto, infatti non solo dovrà avere un lavoro stabile e una  busta paga, dovrà inoltre avere un patrimonio adeguato per poter far fronte alle rate del prestito.

La banca, in ogni caso valuterà a prescindere la figura del garante quando richiedete i prestiti senza busta paga, e sarà proprio lei a decidere se andrà bene, prima di procedere con l’erogazione del prestito.

Le carte Revolving:

Un altro degli strumenti finanziari più famosi sono le carte revolving, una tipologia di carte di credito, che consente di poter effettuare acquisti da venditori diversi, indipendentemente dal credito disponibile e quindi indipendentemente dai fondi che si hanno sul proprio conto corrente.

Ovviamente, questa tipologia di carta di credito potrà essere utilizzata soltanto dal titolare del conto corrente e potrà essere utilizzata in qualsiasi negozio che accetti il pagamento con carta di credito, anche perché le funzioni sono esattamente identiche a quelle di una normalissima carta di credito.

Ovviamente, attenzione ai tassi di interesse che potrebbero essere  molto elevati, per quanto riguarda sia i prestiti senza busta paga che le carte revolving.

Ma a chi sono indirizzati i prestiti senza busta paga?

Tra i destinatari dei prestiti senza busta paga, troviamo sicuramente i disoccupati, cioè coloro che al momento non hanno alcun tipo di lavoro e quindi nessuna entrata mensile di denaro.

I lavoratori autonomi, coloro quindi che non hanno una busta paga, i disoccupati,  gli studenti, le casalinghe e i giovani imprenditori.

Prestiti senza busta paga cambializzati:

In assenza di un garante un’altra soluzione, sicuramente meno diffusa  è quella che riguarda la presenza di cambiali da firmare, il pagamento delle rate del prestito avverrà quindi tramite delle cambiali, in caso di mancato pagamento di una sola delle rate del prestito, quindi la banca provvederà al pignoramento di tutti i beni del soggetto che ha sottoscritto il prestito, ma questa soluzione è comunque la meno diffusa, anche perché le banche preferiscono ricorrere ad altre garanzie, soprattutto per quanto riguarda i prestiti di piccola entità.

L’ipoteca sulla casa:

In mancanza di un garante, inoltre possono esserci altre soluzioni, una di questa è l’ipoteca della casa, ovviamente per quanto riguarda i piccoli prestiti, anche qui, difficilmente le banche accettano questa soluzione, al contrario invece per quanto concerne prestiti di maggiore entità.

Non viene accettata questa soluzione, quindi nel caso di piccoli prestiti personali, in cui l’importo del debito non superi quello dell’immobile.

Prestiti senza Busta Paga  prestito senza busta paga prestiti senza stipendio prestiti senza grante prestiti senza busta paga prestiti finanziamenti   Prestiti Senza Busta paga
Guida ai Prestiti senza busta paga

Calcolare il preventivo online:

In tutti questi casi è possibile calcolare un comodo preventivo direttamente online, senza bisogno di uscire di casa, calcolare il preventivo dei prestiti senza busta paga inoltre, non ha alcun costo ed è quindi gratuito e nel totale rispetto della privacy, in pochi semplici passi, compilando il modulo che ci viene fornito direttamente online, potremo sapere quante e quali sono le possibilità di poter ottenere un prestito senza busta paga e come fare per  ottenerne uno.

Per compilare un preventivo online, basteranno poche e semplici informazioni basilari, basterà compilare la parte anagrafica, quindi inserendo nome, cognome, data e luogo di nascita, specificare la professione nel caso in cui avessimo già un lavoro, oppure spuntare le altre opzioni, quindi se siamo disoccupati, studenti, casalinghe.

Inoltre, da inserire troviamo l’importo che vorremmo richiedere alla banca, per valutare se possa essere fattibile o meno, ovviamente, ricordo che nel caso di prestiti senza busta paga, difficilmente riusciremo ad ottenere grandi importi, non riusciremo sicuramente ad acquistare un immobile, per intenderci.

Una volta inserita tutta la parte anagrafica e la parte dedicata al lavoro, in pochi minuti riceveremo il nostro preventivo direttamente a casa.

Altre notizie su https://www.facileperte.com/